Diario di una scrittrice all'epoca dei social

Una playlist dal gusto celtico

Alzino la mano gli scrittori che non usano mai musica in sottofondo mentre scrivono, o che non se ne lasciano ispirare, o ancora che non immaginano la colonna sonora delle scene che costruiscono per i loro personaggi. Quasi nessuno, vero?

Penso che la musica sia di grande aiuto quando si scrive per diversi motivi:
1. rilassa e crea un ambiente adatto per l’estro creativo;
2. può ispirare scene, personaggi o addirittura interi romanzi;
3. facilita l’immedesimazione, per cui si può avere l’impressione di essere dentro la storia che si sta scrivendo.

Ascolto spesso musica quando sono presa dalla scrittura: a volte metto una radio digitale (non amo sentir parlare gli speaker quando sono in fase creativa, mi distrae, per non parlare della pubblicità), altrimenti ripiego su un CD o ancora su YouTube.

Quando ho scritto la novella Selkie avevo proprio voglia di immergermi nell’ambientazione giusta: la Scozia del 1746. Mi piace molto la musica celtica, quindi non era difficile abbandonarmi alle melodie con violini e cornamuse tipiche di questo genere. Ho voglia di condividere con voi la playlist che mi ha accompagnata durante la stesura di questo progetto, che spero di poter pubblicare entro l’autunno; mi auguro che vi piacerà e che magari possa ispirare anche voi! 😉

(altro…)